Home

IL NOSTRO PROGETTO dedicato all’ INTERA FAMIGLIA

L’A.B.A.L. Onlus ( Associazione Bambini Autistici Lessinia ) nasce ufficialmente il 20 giugno 2013 dalla volontà, dell’attuale Presidente Nicola MARCOLINI genitore di un bambino autistico, e da sua moglie Emanuela BUSTI con lo scopo di aiutare il più possibile le persone affette da questa patologia ed al contempo supportare le loro famiglie.

Lo scopo è quello di offrire servizi e prestazioni socio-educativi rivolti, in particolare, a soggetti affetti dal Disturbo dello Spettro Autistico.

Ma cosa si intende per Autismo? L’Autismo è un disordine dello sviluppo psicologico altamente invalidante, che nella quasi totalità dei casi, perdura anche in età adulta e il cui decorso dipende in buona parte dalla precocità e specificità degli interventi abilitativi attivati in età evolutiva

Uno degli obiettivi di A.B.A.L.  è cercare di supportare le famiglie offrendo loro prestazioni che l’ente pubblico territoriale non puo’ erogare in quanto non ricadenti in prestazioni socio-sanitarie, ma di carattere sociale. Il nostro progetto è un laboratorio esperienziale innovativo per l’intera famiglia del soggetto con spettro autistico.

“…L’autismo per noi è un velo trasparente sopra i nostri bimbi… apparentemente perfetti all’esterno, ma con dentro un mondo capovolto e non stravolto; e questo   stravolgimento irrompe nelle vite dei genitori come una tempesta, quando viene loro comunicata la diagnosi, diagnosi di un qualcosa che sino a quel momento non si conosceva. La diagnosi segna un nuovo punto di partenza, un nuovo inizio, un viaggio che spesso si affronta in solitaria e per i genitori è una rinascita, poiché avranno un nuovo figlio, un figlio che dovranno accogliere senza pregiudizi imparando a conoscerlo nuovamente.
Il mondo delle Nostre famiglie è un mondo fatto di notti insonni, di autolesionismi per insofferenze che un genitore non puo’ spiegarsi, un bimbo autistico non esprime il proprio dolore fisico, le proprie frustrazioni, il suo non guardare negli occhi non è maleducazione, il suo essere, nel caso, non verbale, non è un mutismo selettivo, il suo non abbracciare la mamma od il papà ed evitare un contatto fisico non è inaffettività, anzi!…”

QUESTO è ciò che vorremmo spiegare alle nuove generazioni o a chi in classe o nel mondo esterno convive con uno dei nostri figli!

Partendo da questi presupposti nasce l’esigenza di rispondere alle esigenze e fabbisogni sociali. Il nostro intento è quello di rivolgere  e dedicare interventi non solo al soggetto con spettro autistico, ma anche ai membri del sistema in cui questo bambino-ragazzo-adulto è inserito.

Il nostro progetto ricomprende, quindi:
Punti di ascolto e sollievo per i genitori del bambino-ragazzo-adulto con ASD;

 

 

 

 

 

Punti di ascolto e di sollievo per i fratelli/sorelle ( siblings ) del bambino-ragazzo-adulto con ASD (gruppi suddivisi a seconda delle fasce d’età);

 

 

 

 

 

Un Centro d’Integrazione attivo con laboratori ed attività ludico socio ricreative (gite, uscite amicali, laboratori grafico pittorici, musicoterapia, varie esperienze sul territorio)

e

Percorsi di inclusione sociale nelle scuole.

 

NATALE ABAL 2019.

Proprio da questi percorsi nascono, quest’anno i nostri biglietti di NATALE, frutto della collaborazione con i bambini e ragazzi che in questi mesi abbiamo incontrato nelle scuole del territorio di Verona e provincia!

I nostri biglietti di Auguri, sono frutto dei percorsi di inclusione scolastica che stiamo portando nelle scuole di tutto il territorio di Verona e provincia; nascono dalla sensibilità e dalla fantasia dei bambini che abbiamo incontrato in questi mesi. Il simbolo, le mani a cerchio rappresentano quel muro protettivo che i bimbi costruiscono attorno al loro compagno con disabilità; un cerchio che sostiene tendendo la mano, un cerchio che accoglie con naturalezza, quella naturalezza che solo i bimbi hanno. Noi vorremmo che l’empatia, dote insita in ognuno di noi, fosse coltivata sin da piccoli, consentendo alle nuove generazioni di avere maggiore sensibilità verso la disabilità, un dono prezioso che conserveranno da adulti!

“La mente ha esattamente lo stesso potere delle mani: non solo di afferrare il mondo, ma di cambiarlo”.  (Cit. W. Wilson)

https://www.facebook.com/AssociazioneBambiniAutisticiLessinia