Il 16 maggio abbiamo incontrato i bimbi delle quinte della Primaria di Lugo; i bimbi hanno parlato di un loro ex compagno di classe che ora vive in un’altro paese con la sua famiglia.
Come vedono e percepiscono i bimbi la disabilità di un compagno?
Con la serenità e la semplicità che li contraddistingue, la capacità di accettare ed includere un loro compagno con difficoltà, sostenendolo e guidandolo giorno dopo giorno.
La nostra psicologa d.ssa Sara STEVAN ha interagito con loro e si è approcciata con una modalità tale che ha consentito di costruire una sinergia di gruppo ed un coinvolgimento totale dei bimbi. Il supporto delle insegnanti e la loro empatia unita a quella delle mamme rappresentanti presenti e disponibili è stato determinante!

L’esempio di come tanto si possa fare per aiutare, non solo i compagni, ma anche e soprattutto le famiglie… perché cari bimbi ciò che fate e regalate ai vostri compagni è quella serenità che il bimbo riporterà nella propria Casa.
Sara ha guidato i bimbi attraverso un percorso di stimolo, fornendo loro risposte o chiarimenti anche clinici coinvolgendoli poi in un momento di riflessione attraverso la creazione di cartelloni coi loro pensieri e saluti da indirizzare al loro amico lontano e consigli, regole e suggerimenti per altri bimbi che hanno o avranno un compagno autistico.

I bimbi negli anni hanno saputo creare un mutuo soccorso, un muro di protezione e di piccoli Angeli custodi per garantire al loro amico una quotidianità serena protetta fatta di accettazione e amore! In ultimo, dopo le proiezioni di video, ci ha parlato il papà di Giulia…ci ha parlato della sua Giulia, della loro esperienza, delle fragilità, dell’amore di un papà per la propria figlia e di quanto la scuola possa fare attraverso la sensibilità degli insegnanti e dei compagni di classe!!! ❤️GRAZIE
“È giunto il momento di curare la società, non le persone affette da autismo”.
(Tina J. Richardson).

 

TUTTI

EVENTI

INFO

STAMPA

STORIE

AZIENDE